Skip to content

Festival di Sanremo 2013 – Seconda serata – La trashcronaca

13 febbraio 2013

Buone notizie.

Oggi non ho la febbre. Contenti? Così posso cazzeggiare da presto!

Sono le 21.31 e abbiamo già sentito le prime 4 canzoni, ovvero i primi due cantanti.

I primi a salire sul palco sono stati i Modà con due canzoni sciapide sciapide (per i non sardi: senza sapore, insipide, insignificanti). Solitamente non hanno grandi testi ma puntano sulle canzoni orecchiabili. Stavolta invece hanno confermato la prima caratteristica ma non la seconda. Insomma, una nenia!

Invece il secondo è Simone Cristicchi. Bravissimo, come sempre. Canta “Mi manchi” e”La prima volta (che sono morto)” . Io preferisco la seconda ma promuovo anche l’altra. Mi piace molto il suo stile!

Momenti degni di nota. A inizio serata è entrata Bar Refaeli, la bellissima supermodella, e Luciana Littizzetto l’ha salutata così: “Ciao Bar, posso chiamarti Chiosco?” Fantastica!!

Ore 21.43 E’ il momento di Carla Bruni… io la adoro!!!! E’ bellissima, intelligente, elegante, mi piacciono i suoi testi e le melodie delle canzoni! La seguo dal suo primo bellissimo album!! Brava!!!

Ore 21.51 Carlà e Lucianina cantano insieme!!!

Ore 21.57 E’ il momento di Malika Ayane e adesso qualcuno ha la cortezza di dirmi perchè si è fatta bionda… sta malissimo!!! Ed è un peccato, perchè è carina e ha stile!! Vabbè… adesso sentiamo un po’ le canzoni, entrambe targate Giuliano Sangiorgi.

Entrambe le canzoni sono molto carine, forse preferisco la seconda “E se poi” vediamo un po’ cosa passa…. quella, ok!!

Ore 22.15 E’ tornata BAr Refaeli con dei pantaloni improponibili… cioè, in realtà sembra un body e dei pantaloni pseudo trasparenti… ha suonato la batteria per nem tre secondi e ha presentato gli AlmamAgretta!! Il tutto davanti a Lucianina Littizzetto che ovviamente non le fa notare l’errore (Magretta???) e non le fa commenti sul vestito (“non hai delle correnti d’aria con tutti quei trafori? Magari le si ammala la jolanda!”)

Ore 22.22 Intanto ho deciso che la canzone che preferisco degli Almamegretta è “Mamma non lo sa”. cosa che per altro avevo già stabilito dopo aver letto i testi.

Sono contenta di rivederli qui, insieme. Io voglio bene a Raiz, davvero.

Ore 22.36 E’ il momento di Max Gazzè! “I tuoi maledettissimi impegni” è la prima canzone che presenta ed è molto molto carina!!! Troppo bravo Max!!!

Ore 22.44 L’esibizione è finita e interrompiamo le trasmissioni per un comunicato importante. Max Gazzè, vuoi sposarmi????

Intanto ad annunciare la canzone vincitrice di Max ci sono le campionesse di scherma… si sono divisi i compiti. Una è vestita malissimo, una pettinata in modo osceno e l’altra sembra una matriosca. Senza braccia. No complimenti a chi vi ha vestite. Veramente!

Ore 22.48 Sale sul palco Annalisa. Sentiamo un po’, sono molto curiosa.

Oh perbacco, la sua canzone Scintille è carina… mi aspettavo una cosa orrenda!!! Tra tutte le canzoni che ho sentito di Annalisa me ne piace una (Senza riserva) e qui, come scrivono sul twitter del fatto quotidiano “A sorpresa la Scarrone non fa la solita boiata defilippesca”… sono quasi spiazzata!! E ora sentiamo la seconda canzone, “Non so ballare”, scritta dal cantante dei La fame di Camilla.

Per Annalisa, a leggere la canzone vicnitrice, scende quel figo di Carlo Cracco. Apperò. Vince Scintille!

Ora sono le 23.02 è tornata Chiosco Refaeli con un vestito degno di questo nome dopo quell’orrore che si p messa prima per presentare un cantante suo conterraneo (Israele). Ah ecco, sentendo il ritornello ho appena capito chi è. Ritengo la sua canzone e la sua voce fastidiosa.

Ore 23.17 Salgono Elio e le store tese e sto ridendo da appena li ho visti!!! Idoli assoluti!!! Passa La canzone mononota… nonso commentare niente, ho riso praticamente per tutto il tempo dell’esibizione!! Idoli!!!!

Ore 23.35 Visti tutti i big, dopo dovrebbero suonare i primi quattro giovani ma nel frattempo Neri Marcorè imita Alberto Angelo e Fabio Fazio il papà Piero… ma lol!!!!!!

Ore 23.54 Visto che è presto, facciamo esibire i giovani. IL primo l’ho perso ero a fare pipì. Adesso tocca a Il Cile, che già conosciamo. Io almeno un po’ grazie alla collaborazioni con i Negrita. Sentiamo un po’!

Mentre il Cile canta, vi faccio una confessione. Sticazzi. Le canzoni dei giovani le ho già sentite, sono su internet già da un po’ e un giorno ho beccato tutti i concorrenti su raidue e sono stata a sentire. Di queste 8, ne ho promosso 4. Una è proprio quella de Il Cile. Poi ho promosso i Blastema (che suonano dopo), Ilaria Porceddu (e non solo perchè è sarda) e Antonio Maggio. Il resto mi sembrava un mix tra l’inutile e l’insignificante.

Ore 00.07 Eccoli qui i Blastema. Confermo la mia promozione per loro, anche se hanno una pecca. E cioè, avendo sentito un loro cd, hanno una canzone che nel ritornello dice di continuo “dopo il due viene il tre”… a me ‘sta frase dà ai nervi. Sarà un modo di dire, sarà quello che vi pare ma è una frase che detesto! Detto ciò, a dirigere l’orchestra c’è il maestro Enrico Cremonesi… che mitico!! La spalla musicale di Fiorello nei suoi programmi radio e tv!!! Troppo simpatico!

Ore 00.17 Oh mio Dio, sono passati i Blastema!!! Sono contenta!!! Purtroppo è rimasto fuori Il Cile, ma accontentiamoci!

Ore 0.26 Seconda puntata finita… Buonanotte!!!

Annunci

From → Uncategorized

One Comment
  1. “Festival di Sanremo 2013 – Seconda serata – La trashcronaca | chiediloalvento” was indeed a terrific article.
    However, if it owned more images this would definitely be quite possibly better.
    Thank u ,Roosevelt

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: