Skip to content

13 maggio. Giornata importante.

13 maggio 2013

Oggi è il 13 maggio. E io sono in festa! E per ben due motivi!!!

Il primo motivo. Oggi è la giornata internazionale della lentezza, cioè la mia festa!!! Come dico sempre non sono affatto portata per la velocità, ho bisogno di tempo e di calma. Che non significa essere esasperanti, ma significa solo fare le cose con calma e correre solo quando serve. Se cammini piano riesci a vedere meglio un sacco di cose! Cose cui nessuno presta attenzione perché ormai non ha più tempo. Non ha tempo di cercare dei gruppi musicali preferiti, non ha tempo di leggere un bel libro, non ha tempo di cercare un bel programma alla tv.

Perché alla tv i bei programmi ci sono ancora e non sempre è più costruttivo stare fuori e ignorarla!

Ci sono un sacco di cose che si possono fare con calma. E se le fai con calma sono infinitamente più belle!!!

W la lentezza, w i lenti per scelta!! E per noi, la mia canzone preferita per questa occasione!! Auguri a tutti i lenti!!!

 

 

Il secondo motivo. Il 13 maggio di dieci anni fa assistevo al mio primo concerto dei Placebo!! Che gioia immensa!! Ricordo perfettamente tutto! Mia cuginona Raffy che per un paio di giorni mi adotta a casa sua a Milano e cui sarò per sempre grata di quelle bellissime giornate!! Noi che andiamo all’Alcatraz, lei che grida “Brian merry me!!” e io che rido un sacco!! Poi mi ricordo che ci perdiamo di vista perché la gente è troppo agitata e ci ritroviamo per caso al lato del palco, dove siamo finite in cerca di tranquillità (già allora ero una cultrice della calma!).

Sono emozioni che non mi lasceranno mai!! E lì a quel concerto c’era anche la mia carissima amica Lisa, che avrei conosciuto solo alcuni mesi dopo!!

W il 13 maggio dunque!!! Questa data racchiude un mondo che guarda caso corrisponde col mio!!

E per un festeggiamento serio, ecco il cimelio… il mio biglietto!!!!

Placebo 10 anni

Annunci

From → Uncategorized

One Comment
  1. Mi consoli e non sai quanto! Anche a me succede, e succede anche ad altri, me ne rendo conto al lavoro, a casa, con gli amici ecc. Dipende da diversi fattori: prima di tutto dal fatto che abbiamo molte cose in testa, secondo non sempre è possibile metterle in ordine mentalmente con calma e tranquillità, tutto si accavalla e poi abbiamo la certezza che quando si parla non sempre siamo ascoltati con attenzione e quindi nel dubbio tendiamo a ripetere le stesse cose. Idem con le cose fatte: sono sicura che quando bevi il caffè non lo fai seduta al tavolino del bar leggendo una rivista prendendo il tempo per berlo con calma, ma lo bevi frettolosamente senza staccare da quello che stai facendo mentre qualcuno ti sta parlando, il telefono squilla, il collega ti chiede qualcosa e hai la mente sulla posta elettronica e su ciò che devi fare: certo che poi andiamo in tilt.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: