Skip to content

31 ottobre

31 ottobre 2013

Il giorno più affascinante dell’anno. Ne parlo tutti gli anni perché è un giorno che adoro.

Sveglia presto perché i bambini possono arrivare da un momento all’altro!! Qui, sud Sardegna, ci sono Is Animeddas, e i bambini vanno di casa in casa, a chiedere qualcosa in ricordo delle anime. Unica regola: andare in giro con una federa di cuscino, in tutta la mattinata verrà riempita! Dolciumi, merendine, cioccolatini, frutta secca, caramelle… e chi più ne ha, più ne metta!

Ho partecipato a Is Animeddas fino ai 13 anni. E fosse per me, ci andrei anche adesso (anni 29!). peccato che non mi darebbero un bel niente. E vabbè. Stanotte, la tavola rimane apparecchiata, magari con un lume al centro e con qualcosa da mangiare. I nostri cari che verranno a trovarci possono così mangiare qualcosa. Non lasciamo i coltelli!! Perché ai nostri cari potrebbero venire strane idee!!

Io voglio lasciare apparecchiato anche quest’anno. E come lume, forse ci metto una lanterna, presa dal negozio di mia mamma (orrore, il consumismo!!) a forma di zucca. A forma di Jack O lantern!!

Aaaargh l’americanata!!! Eh no eh no eh no!!! In diverse zone della MIA Sardegna, la zucca intagliata si utilizzava da moooolto prima di Halloween. Così come i bambini de Is Animeddas  (che in altre zone si chiama “Su mortu mortu”, “Su pane binu” “Is Pannisceddas”) a volte andavano a chiedere il ricordo per le anime, vestiti di stracci… come un… fantasmino!!

Diciamolo, agli americani di ‘sta cippa! Non solo il telefono (Alexander Bell…pfui!!), ma pure la loro Halloween, è italiana. Anzi, sarda!!

Quello che ho scritto è vero, ma il tono è scherzoso, spero si capisca!

Di fascino però, ce n’è anche nell’americanata. Ma non solo per i gadget, non solo per i soldi da spendere! Anzi… io sono sempre dedita al risparmio, figuriamoci!! La leggenda di Jack o Lantern, o del gatto, altro simbolo di Halloween!! Penso che gli americani siano stati bravi (o meglio… fortunati!) a sfruttare la festa attraverso il cinema. Film come Il Corvo o film e personaggi di Tim Burton (che adoro) sembrano fatti apposta per questa giornata… anzi… nottata!!

In fondo è per questo che anche io cedo alle lusinghe dei travestimenti, per il mito del cinema! Anche se qui non è ancora nella mente di tutti. In tanti dicono che non si mascherano ad Halloween perché è una festa americana, in realtà non ne hanno il coraggio, neanche se fosse Carnevale, e un po’ si vergognano per vattelappesca quale motivo.

Anche se, pensare a me, che arrivata ai 13 anni avevo smesso di mascherarmi per lo stesso vattelappesca motivo… e ho ricominciato a farlo praticamente 10 anni dopo… mi fa ridere!! Dato che ora approfitto anche della notte del 31 ottobre!!!

Anni fa, la prima volta che ho partecipato a una festa di Halloween mi sono vestita sa strega. Che poi avevo un maglione e una gonna nera che uso per uscire… ho solo aggiunto un cappello e un mantello! E un cerchietto, che però ho usato a mo’ di collana, con un pipistrello di peluche sopra!

Due anni fa mi sono vestita da Sposa Cadavere!! Lo scorso anno da Cigno Nero!!

E stanotte, sempre che non impervi il diluvio… torniamo al mio amato Tim!!!!!

Buona serata a tutti!!

E se qualcuno che legge ha voglia di raccontare nei commenti le tradizioni della sua zona riguardanti questa giornata… sono tutt’orecchi!!!

Annunci

From → Uncategorized

2 commenti
  1. Forte!!!
    Da me se bussano alla porta o è per rubare o sono testimoni di Geova…

  2. Ahahahah niente di piacevole quindi!!!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: