Skip to content

Magri e grassi.

10 giugno 2015

Ho questo post in sospeso da qualche settimana. Era solo iniziato, ma ho trovato l’ispirazione per finirlo.

Mail, pagine dei social, spot ovunque che ti bombardano di diete fasulle per superare la prova costume. Io stessa ricevo diverse mail al giorno, tutto spam, che sponsorizza pillole o rimedi miracolosi.

E tutti voi avrete visto quel banner pubblicitario dell’ingrediente miracoloso, che poi sembra un cervello, che fa perdere un chilo al giorno. Boiate stratosferiche.

Sentite, è il 10 giugno, o una si fa a fette, oppure la finiamo con questa fissazione della prova costume.

Fissazione che io non ho mai avuto e non conosco nessuna che ce l’abbia. A parte sentirne parlare in tv da qualche bellona che ha paura di finire su Novella 2000 con il timore di apparire come un’umana normale, non conosco nessuno che si faccia problemi.

Giustamente!

Questa fissazione della linea perfetta è appunto una fissazione e a ridosso dell’estate pure più fastidiosa.

Quello che mi turba però è che mi sembra si passi troppo facilmente da un eccesso all’altro.

Tempo fa mi sono imbattuta in questa galleria di foto, pubblicata sul sito di Repubblica.

Titolo della galleria: “Se le star fossero sovrappeso sarebbero più belle”.

Katy Perry

E partono una serie di fotografie di attrici, cantanti, soubrette internazionali, photoshoppate da David Lopera Garcìa, un ventenne spagnolo che, alle foto originali delle star, ne ha aggiunto svariati chili in più. Ha detto di voler dimostrare che anche le donne grasse sono belle.

Io sono sinceramente molto molto perplessa.

Avevo iniziato questo post dopo aver visto uno spezzone di una sfilata di moda e ho iniziato a pensare alla rivoluzione mai realmente avvenuta delle modelle un po’ più in salute.

Ho detto appositamente più in salute, non più in carne.

E ho iniziato a pensare al concetto di curvy che ultimamente occupa giornali, tv, web.

Mi sembra principalmente che ci sia molta confusione a riguardo.

Non ho ancora capito cosa intendano per curvy. Secondo gli standard della moda, non so nemmeno se io possa far parte della categoria curvy o direttamente di quella delle obese.

Da quando ci sono le curvy, sembra che l’universo femminile si divida in due categorie. Le scheletriche e le curvy. Dove per curvy intendono una fetta di persone che va dalla taglia 44 ai 200 chili di peso.

Eh no, qui si rasenta la presa per culo, non ci sto.

Le foto photoshoppate rappresentano un tipo di bellezza curvy? No, rappresentano delle donne, che se fossero così realmente sarebbero grasse, troppo grasse, e probabilmente in cura da un cardiologo già da tempo.

Mi sembra che si sia persa la concezione principale della questione. Ovvero che essere grassi o magri non è una questione legata all’estetica, ma è principalmente una questione legata alla salute.

La storia del chilo in più che è meglio del chilo in meno è una grandissima stupidaggine.

E ancora più grave (e dannoso) è quel terribile slogan che dice “Grasso è bello”. No, assolutamente. O meglio.

Il chilo in più o in meno non fa differenza se parliamo di qualche chilo. Ma quando i chili in più sono trenta o quaranta, allora la differenza c’è eccome.

Essere troppo magri o troppo grassi è una questione delicata. Possono esserci milioni di motivi che portano una persona a non essere nel suo peso ideale.

E davvero penso che qualche chilo non faccia la differenza.

Penso anche che molto dipenda da noi e dal nostro atteggiamento.

Dobbiamo renderci conto che dare dell’anoressica è offensivo tanto quanto dare della cicciona.

Penso anche che se non ci piacciamo, allora spetta alla nostra buona volontà farsi valere per cambiare le cose.

Se invece ci piacciamo così, e io penso che sia la cosa più bella che ci possa capitare, non ci sarà questione inutile quanto quella dei chili in meno o in più.

Dobbiamo solo stare bene.

 

“Certe volte l’importante è vedersi più belli
Quanto basta per sentire che il mondo è vicino
E non è perfetto”
(Non volermi male – Carmen Consoli)

Annunci

From → Uncategorized

Lascia un commento

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: