Skip to content

Sogno di una notte di mezza estate

1 agosto 2015

Il tavolino e il mio drink i miei unici amici in questa nottata in un locale a bordo spiaggia.

Una serata karaoke impedisce i miei dialoghi notturni con la luna. La musica, disdicevole, troppo alta non mi lascia neanche pensare.

Il forestiero seduto di fronte a me accenna un sorriso ma la musica è troppo alta, sono troppo presa dal mancato dialogo con la luna e così non me ne accorgo. Accenna un altro sorriso e si avvicina alla base karaoke.

La voce dell’animatore lo annuncia. “E il nostro amico ci canta Luna!”

Luna? Come Luna? Proprio quella con cui non riesco a parlare?

Prende il microfono e intona le prime parole della nota hit anni ’80. Non prima di avermi accennato un terzo sorriso.

“Forse è una dedica per me” penso e, mentre mi sfilo i sandali, ascolto attentamente il testo.

Decide di modificarne una parola.

“Luna non essere arrabbiata dai non fare la stronza”.

Grazie forestiero.

Fine del sogno.

Annunci

From → Uncategorized

Lascia un commento

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: