Skip to content

Is animeddas multiculturali

2 novembre 2015

Siamo così arrivati al mese di novembre e sembra che il clima si sia adattato al tema.

Com’è che dice Brandon Lee nel film “Il Corvo”? Il film perfetto per la notte di Halloween?

Non può piovere per sempre.

E infatti non per sempre. Neanche tanta pioggia a dire il vero, almeno per il momento. Giusto vento forte, più freddo e poi questo buio alle cinque del pomeriggio che sì, fa molto Halloween, ma è passabile solo il giorno di Halloween, appunto. Dopo già sei sfinito, ti viene il sonno da presto e avresti solo voglia di dormire e chiuderti in casa.

Sabato notte. Halloween dicevamo. Non avevo alcun programma e mi sono ritrovata a una festa, con davanti la cover band dei Kiss, vestiti e truccati come i Kiss, ovviamente. Bravissimi, tra l’altro. Qui la loro pagina FB.

Il locale si chiama CuevaRock.

Suonavano anche una cover band dei Foo Fighters che ho solo sentito, in quanto ero ancora in fila per entrare, una cover band dei Rammstein (bravi anche se non amo molto il genere e in più stavo morendo di caldo) e i (qui) famosissimi Riff Raff, cover band degli Ac/dc.

Io, vestita da strega. O meglio, per non andare totalmente in borghese, ho messo una mantellina nera sopra un vestito nero che uso quando esco.

Praticamente esco vestita da strega tutto l’anno.

Una bellissima serata, anche se ho fatto degli incontri un po’ strani…

Minnie e Topolino un po’ macabri…

DSCN9437

 

Due insospettabili amici…

 

DSCN9438

 

E le bellissime tre Moire

moire

Le prime due foto le ho scattate io, la terza l’ho presa dalla pagina Fb dell’evento.

Is Animeddas. Ma qui sapete bene che la festa del 31 ottobre è una: Is Animeddas. Non mi ripeto, ma ripropongo direttamente questo articolo che il mensile locale La voce del Sarrabus lo scorso anno ha pubblicato in occasione di questa giornata. Un pezzo tratto proprio da questo blog, esattamente da questo post

animeddas

La splendida giornata de Is Animeddas, si impreziosisce di qualcosa. O meglio, di qualcuno.

Perché è stato bellissimo vedere bambini di origine straniera, figli di genitori nati e cresciuti lontano, che sia l’est Europa, che sia l’Africa, avvicinarsi a te e chiedere timidamente, con la tua lingua madre “Mi d’as faisi is animeddas?”

Dei bambini di pochi anni, che girano con la loro federa, perché così vuole la tradizione e che te lo chiedono in sardo, perché questa è la tradizione.

Come si può aver paura di una società multiculturale?

 

Qui le animeddas preparate a casa mia!! Neanche a dirlo: non è rimasto niente!

 

DSCN9422

Annunci

From → Uncategorized

Lascia un commento

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: