Skip to content

Festival di Sanremo 2016 – Seconda serata

10 febbraio 2016

logo_sanremo_2016

Stasera sono stata più puntuale.

Si è già svolta la sfida tra 4 degli 8 giovani in gara.

Sinceramente sono contraria alle sfide, falli esibire e procedi con la solita classifica. La sfida di stasera ha visto confrontarsi due canzoni carine contro due canzonacce di merda.

Solo una canzone carina ce l’ha fatta, l’altra purtroppo è stata eliminata.

Passano quindi una certa Chiara dello Iacovo, reduce da The Voice of Italt, con una filastrocca adatta forse a una terza elementare contro Cecile, una cantante che portava un testo forte e con un bel tema sociale.

Poi si sfidano Irama, che già per quegli orecchini a piuma dovrebbe sparire dalla visione di tutti, contro Ermal Meta, autore già affermato, ex voce dei La Fame di Camilla, ora in veste di cantautore. Passa il secondo, con una canzone d’amore carina e orecchiabile, contro un’emicrania di tre minuti portata dal suo sfidante.

Ore 21.24 Carlo Conti parla, inizia la sfida dei big.

Ha cantato Dolcenera con una canzone scritta da Finaz della Bandabardò e già mi sembra un punto a favore.

Ora c’è Clementino. Rapper campano. Come Rocco Hunt e mi domando se per i rapper dalla stessa regione non ci fosse uno sconto per il viaggio proposto da Italo, come ha fatto per il family day. Clementino che mi è sembrato meglio di Rocco Hunt, io non amo il rap ma vabbè, subisco e basta.

Sono le 21.41 e Gabriel Garko cerca di fare il simpaticone senza riuscirci. Vabbè, scendi ‘ste scale và, sei lì perché sei manzo, non devi essere anche simpatico.

Proprio Garko presenta il prossimo artista in gara. E’ Patty Pravo.Canzone che mi sembra nel suo stile, lei con fare da diva (cosa che in effetti è) sembra dominare il palco.

Mi sembrano comprensibili persino le parole, incredibile!

Ore 21.49 entra una maestra con due bambini e pare siano tutti componenti della scuola. Ah beh.

Ore 21.53 In breve: la maestra ha solo quei due allievi, uno di 7 e uno di 8 anni. Poi arriva sul palco un altro bambino che accompagna Garko, che l’anno prossimo sarà un nuovo studente della scuola ah no, mi sono confusa, è il contrario.

Conti si diverte a far vedere pezzi d’Italia che non conosciamo, oggi la scuola più piccola del mondo, ieri il maratoneta centenario, lo scorso anno il terrore fatto sotto forma di famiglia (i sedici figli della famiglia Anania li ricordate?).

Conti chiede ai bimbi quale canzone del Festival preferiscono e loro rispondono “i bambini fanno oooh” intonandone un pezzo. E’ incredibile, quel paravento di Povia ce l’ha fatta anche quest’anno a farsi notare.

Dopo lo spot c’è Eros Ramazzotti. Dice che è nato ai bordi di periferia.

Ramazzotti mi ricorda un momento dell’esperienza con il comitato della festa del mio paese in cui un malcapitato agente propose entusiasta “Volete vedere il tributo a Eros?” e, nell’unico momento di silenzio di quelle riunioni, ci sentimmo solo io e la mia amica Silvia rispondere “NO!”.

Grandi momenti. Io e Silvia lo ricordiamo con piacere, lui un po’ meno.

Andiamo avanti. Nastri arcobaleno anche per Eros Ramazzotti. Poi bacia la sua compagna mentre canta “Più bella cosa”. Che è scritta per la Hunziker.

Carlo Conti non vuole essere da meno e saluta sua moglie, non so, se vogliamo salutare anche i parenti a casa fate pure.

Ore 22.19 Eros Ramazzotti sta indubbiamente facendo un figurone, così come io mi sto facendo due palle così a sentirlo.

Ore 22.25 E’ il turno di Valerio Scanu (nastro arcobaleno anche per lui) e mi incuriosisce perché il testo è di Fabrizio Moro. Vi farò sapere.

Ore 22.32 Mi sa che quella canzone non mi dispiace. Maledetto Fabrizio Moro, sempre così. Comunque devo risentirla.

Ora canta Francesca Michielin e a me sembra abbastanza anonima, con tanto di testo che finisce tutto in -zione.

Ore 22.57 Si è esibito Ezio Bosso, un pianista che non conoscevo. Mi sono informata e ho scoperto che ha suonato negli Statuto (loro sì, li conosco) ma poi li ha lasciati per dedicarsi alla musica classica. E’ stato un bellissimo momento.

Talmente bello che urge abbassare il livello e infatti arriva sul palco Alessio Bernabei, ex Dear Jack.

Io spero che siate all’ascolto perché a parte esclamare “ma che gran bella canzonaccia di merda” non so come altro descrivere questa canzone. Alessio Bernabei, per me sei assolutamente il peggio senza se e senza ma!

Risolleviamoci!

Ore 23.03 Elio e le storie tese! In total pink! Geniali come sempre e strepitosi come sempre.

Ora c’è una tale Ellie Gudling o comecazzosiscrive che canta una canzone che sentiamo continuamente e spero vivamente che non la sentiremo più.

Ore 23.28 Non ho ancora nominato Virginia Raffaele che stasera impersona Carla Fracci e mi fa ridere moltissimo anche oggi!! E’ assolutamente bravissima!

Oh, adesso tocca a Neffa. Che mi sta simpatico ma adesso mi annoia.

Ora arriva la Kidman e per disperazione vado a mangiare tutto quello che trovo.

Sono le 23.53 ed è apparsa la scritta “Seconda parte”. Fatemi capire, la prima parte dalle 20.30 a mezzanotte e la seconda parte da 00.00 e 00.30? Vabbè.

Entra Madalina con un altro vestito. Secondo me Madalina è brava, non so perché la facciano sparire così durante la serata.

Adesso canta Annalisa con un inguardabile abito bianco. Sembra un’enorme gamba ingessata.

La canzone non mi ha colpito comunque…

Ora c’è nuovamente la cosa più bella del festival: Virginia Raffaele! Che imita la Fracci che si esibisce e con un balletto che si trasforma in “La notte vola”, la Raffaele è DIVINA!!!!

Ore 0.03 arrivano gli Zero Assoluto. A proposito. C’è una canzone di ‘sti due che mi fa venire la tristezza e non solo perché sia degli Zero Assoluto.

Quella che dice “Ma tu davvero credi sia stato un piano studiato per farti del male?” e io rispondo sempre SI per una serie di assurdità che non sto qui a raccontare.

Tipica canzonetta orecchiabile in stile Zero Assoluto. Mi sa che ce la ritroveremo parecchio in radio.

00.11 Arriva l’ospite: Nino Frassica e approfitto per dichiarare che io le cazzate di Frassica LE ADORO (e dimostra che sì, è un comico, ma non solo… visto cosa ha cantato)

00.25 Tg1 vado a lavarmi i denti!

00.39 La rassegna stampa di Rocco Tanica è geniale. Ora c’è Antonino Cannavacciuolo ospite, non so bene il perché. Tra l’altro è enorme e Conti gli ha chiesto “cosa ti piace mangiare?”. Carlo, scansati o si mangia anche te.

Intanto Garko chiede la differenza tra uovo sodo e uovo alla coque e guardate, è l’una meno venti, mi sembra proprio il caso di continuare.

Ore 00.41 ancora pubblicità e, detta papale papale, avete un po’ rotto il cazzo. Stiamo allungando il brodo inutilmente, a proposito di chef.  Poi ci danno la classifica.

Allora, tolti gli Elii che sono geniali non so dire quale sia la canzone più bella di stasera.

In compenso so dire con certezza la più brutta: “Noi siamo infinito” di Alessio Bernabei. Terrificante.

Ore 00.48 Classifica:

Salvi: Clementino, Annalisa, Scanu, Francesca Michielin, Elio e le storie tese, Patty Pravo.

A rischio: Zero Assoluto, Dolcenera, Neffa e l’aberrante Alessio Bernabei.

Pubblico in sala contrariato specie per Zero Assoluto e Dolcenera.

Puntata finita. A domani!!

Annunci

From → Uncategorized

Lascia un commento

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: