Skip to content

Lapo Elkann

29 novembre 2016

Io non sono gelosa dei ricchi perché sono pieni di soldi da fare schifo.

Io invidio i ricchi proprio perché grazie a quella montagna di soldi hanno tutte le opportunità del mondo e invece restano sempre e irrimediabilmente i soliti stronzi.

Vedi Lapo Elkann. E una cosa vorrei dirla. Non ce ne frega niente chi frequenta.

Se però te ne vai a New York, finisci i soldi in coca (e scommetto che non parliamo di cinquecento euro per rimanere lì qualche giorno) e per chiederli alla tua famiglia fai finta di essere rapito, tra l’altro da una persona che hai pagato per stare lì, significa che sei solo un imbecille senza rimedio.

Intanto perché lo pensa anche la tua famiglia (se ti inventi la balla del rapimento vuol dire che non hai libero accesso ai soldi e sei controllato perché non hanno nessuna fiducia in te) poi perché questa notizia è la solita scoperta dell’acqua calda.

Comincia a diventare una notizia di interesse pubblico e a darmi fastidio perché a uno come Lapo è bastato nascere per avere una vita di agi e opportunità che noi miserabili non ce la sogniamo neanche.

Questo mi urta moltissimo. Le opportunità. Uno così pieno di soldi ha tutte le opportunità del mondo, non deve cercarsele, le ha da quando è nato. 

Non si tratta di dire che i soldi fanno la felicità, dico però che non hai scuse.

Se hai problemi di droga hai il modo di curarti e di farlo per bene. Specialmente dopo che ti hanno riacchiappato per i capelli già una volta.

E invece no, sempre a fare le figure del cretino, sempre e comunque, anche quando va a vedere una partita di basket.

Lapo Elkann è un azionista FCA, consigliere di amministrazione di Ferrari e titolare di due società (Italian Independent e Garage Custom). Solo perché si chiama Elkann. 

Uno così dovrebbe essere l’ultimo persino nella graduatoria dei lavori socialmente utili del paese più sperduto del mondo.

Uno che usa la sua ricchezza e le sue opportunità per vestirsi di merda e andare in giro per il mondo a ribadire quanto sia imbecille.

E adesso aspettiamo. Immagino che il serio provvedimento da parte della sua famiglia per riportarlo alla retta via sarà metterlo alla presidenza di chissà quale altra società creata ad hoc in cui il giovane (ram)pollo si farà fotografare il primo giorno sulla poltrona per poi tornare a cazzeggiare oggi più di ieri fino alla prossima stronzata che diventerà di dominio pubblico.

Annunci

From → Uncategorized

Lascia un commento

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: