Skip to content

8 marzo 2017

8 marzo 2017

Premessa: prendo spunto da un’idea di Roberta Talia, una digital strategist che potete seguire su questo sito, su twitter e su facebook, basta digitare il suo nome. Allora, Roberta un po’ di tempo fa ha deciso questo:

//platform.twitter.com/widgets.js

Vroom vroom scooteroni è una canzone truzzissima di Marracash, Gue Pequeno e Sfera Ebbasta (madonna quanto mi sento vecchia a fare ‘sti nomi).

Ho deciso di fare la stessa cosa. Vroom vroom scooteroni a ogni domanda o riflessione idiota che sento. Una risposta alle idiozie che sono talmente idiote da non meritare la minima risposta.Nulla, nemmeno una battuta ironica, niente di niente. E di queste idiozie oggi ne sentirò parecchie.

Sì oggi, 8 marzo, Giornata Internazionale della donna.

Quelli che su Facebook “Tutte le donne sono troie” ma hanno la foto profilo con la fidanzata VROOM VROOM SCOOTERONI

Quelli che “Seghe su foto di amiche” ma dai, cosa segnalate, sono solo chiacchiere da bar messe su facebook, non fanno niente!  VROOM VROOM SCOOTERONI

Sì, hanno solo scritto che la violenterebbero a turno, ma dai, è un commento esagerato, è vero, ma dal vivo non lo farebbero mai, non vale la pena prendersela, ignora che è meglio VROOM VROOM SCOOTERONI

Ah, a proposito: state attenti perché avete amici che fanno parte di questi gruppi, se ci finiscono le vostre sorelle/amiche/fidanzate a ricevere commenti di quel genere ne riparliamo se è meglio lasciarli fare.

Quelli che “E le donne invece? Che commenti fanno?” VROOM VROOM SCOOTERONI .

Tra l’altro “E le donne invece?” sa tanto di “E allora il PD” che sa tanto del precedente “E allora i marò?” che sa tanto dell’ancor più precedente “E allora le foibe?” che sa ancora di più del mai dimenticato “E allora i morti del comunismo?”.  (Trovatemi le pagine facebook in cui donne fanno i commenti “spinti”. Sì, ok, alla foto del modello di turno posso trovarci  dei tristissimi“mmm cosa ti farei/cosa ti lascerei fare”, ma non siamo ancora ai livelli di “Ti apro e ti sfondo, troia”. Attendo impaziente. Idem per i gruppi di ignari ragazzi presi a casaccio e sottoposti a pubblico lubridio. Aspetto le segnalazioni, perché sì, è ovvio che siano da denunciare anche a parti inverse, questo è ribadire l’ovvio eppure va detto)

Quelle che “Certo però, se si veste così da troia” VROOM VROOM SCOOTERONI

Quelle che “Ecco quello che succede se una ci prova col mio fidanzato” con annessa fotografia di ragazza che prende a calci in testa un’altra ragazza VROOM VROOM SCOOTERONI

Quelle che “Ci sono donne e ci sono femmine” VROOM VROOM SCOOTERONI

Quelli e quelle che “L’8 marzo ricordati che il 14 febbraio eri innamorata” VROOM VROOM SCOOTERONI

Quelle che “Lui mi ha tradito ma lei era lì pronta, mica è stata violentata” VROOM VROOM SCOOTERONI

Quelli e quelle che “L’uomo si sa che tradisce, è fatto così, ma la donna invece fa la troietta” VROOM VROOM SCOOTERONI

Ok, per ora ho finito. Per ora.

Io a questa Giornata ci tengo moltissimo. Mi piacciono le mimose, mi piacciono anche gli auguri. Alla fine non mi scoccia più di tanto neanche vedere la commozione generale per la fantomatica Cotton, quasi una leggenda metropolitana ma non troppo. Non c’era la Cotton, non c’era la mimosa fuori, non era l’8 marzo, non era il 1908.

Era il 25 marzo, era il 1911, era New York (questa è giusta), era la Triangle, una fabbrica tessile (questa è giusta), prese fuoco (questa è giusta). Morirono tante operaie e tanti operai. Italiane/i, immigrate/i, che lavoravano in condizioni di sicurezza inesistenti, pagati una miseria per un lavoro molto duro.

Oggi è previsto uno sciopero delle donne. Organizzato da Non una di meno, il movimento che nasce in difesa delle donne vittime di violenza. Chi vuole, chi può, può scegliere di scioperare. È un’iniziativa molto forte, coperta dai sindacati, a cui possono aderire tutti, anche gli uomini. E’ uno sciopero esteso a tutti i settori, anche quello dei trasporti.

Uno sciopero dal lavoro. Qualunque. Anche domestico.

Quali sono i motivi per scioperare? Non solo domani, sempre. Si sciopera per protestare contro qualcosa e per creare disagi. Da che mondo è mondo scioperi e manifestazioni servono a questo. Ad entrare con la forza nella quotidianità degli altri, perché potrebbe toccare anche a te.

Perché oggi scioperano le donne? Per gli stessi motivi degli altri scioperi. Malcontento, poca tutela e ingiustizie.

Tutto insieme in un gran calderone? Sì. Perché c’è l’otto marzo, perché si è deciso di utilizzare solo l’8 marzo e non uno sciopero a oltranza, perché in una sola giornata come questa vengono fuori un sacco di interrogativi, un sacco di cose da fare, che dobbiamo fare noi e che deve fare lo Stato e allora si concentra tutto a oggi.

Sul lavoro.

Sulla parità salariale.

Sulla libertà di fare o di non fare figli. Se li fai sei un peso per la società (maternità pagata), se non li fai sei la colpevole di un Paese che non cresce.

Sulla legge 194, dove anche un bando per medici abortisti rivolto, per ovvie motivazioni, solo ai non obiettori di coscienza diventa motivo di polemica politica, come se abortire fosse un affare di Stato e non una questione privata.

Sulle leggi che dovrebbero proteggere le donne vittime di violenza e che invece sono troppo morbide verso chi maltratta, facendo cadere denunce nel vuoto.

Sui continui tagli ai centri antiviolenza, dove le volontarie e i volontari, il più delle volte si ritrovano a ripagare di tasca un servizio che dovrebbe essere statale e sempre a disposizione.

Ma si protesta anche per quella sotto cultura fatta di sfottò e battutine per cui alla donna, qualsiasi cosa faccia, sia diventare primo ministro di un Paese, sia andare nello spazio, sia essere a capo di Scotland Yard sarà arrivata dove è arrivata sempre per gli stessi motivi: “Serviva qualcuno che pulisse ahahahah”. Oppure “Non riusciva a parcheggiare la navicella ahahahahah”. O ancora “Beh certo, in cucina chi ci metti? Ahahahah!” (VROOM VROOM SCOOTERONI a tutti e tre).

Se la donna in questione è anche bella… non c’è bisogno che aggiunga altre battutine.

“Eh ma così crei disagi a gente come te, non si ottiene nulla, poi è tutto un minestrone, non si capisce nulla”. Sì, capisco questo punto di vista. Infatti, lo ammetto, inizialmente ero perplessa anche io.

Poi mi sono letta alcuni commenti. E mi sono bastati per convincermi. Se anche solo uno di questi soggetti subisce il minimo disagio a causa della giornata di domani, mi fa solo piacere, magari capita pure di fare uno straccio di riflessione, spero di non pretendere troppo.

“W le donne, soprattutto quelle che ingoiano”

“Ma quindi oggi che c’è sciopero non si scopa?”

“Ahahahah povere cretine, cosa volete ottenere, per colpa vostra la mia amica domani non può prendere il treno, invece le altre volte per gli altri scioperi non succedeva niente perché lei il treno il venerdì non lo prende  mai!” (ha scritto una contraria anche alla Women’s March contro Trump)

“Che cosa stupida” (ha risposto uno che ride alle battute di Frank Matano e già mi sembra ci sia abbastanza disagio)

A tutti questi solo una cosa avrei da dire: VROOM VROOM SCOOTERONI!

Ho letto anche che le donne meritano più di uno sciopero e che sono ben altre le cose da fare. Verissimo. Sta anche di fatto che qui, con la scusa del “ben altro” non si faccia mai niente e ci sia da ridire anche per una giornata di sciopero, manco fosse la prima.

E a leggere molti dei commenti mi sembra che tante persone non siano solo contrarie allo sciopero delle donne indetto per oggi. Mi sembrano contrarie al diritto di sciopero in generale perché “IO mi sono organizzato così”, perchè “IO devo prendere il treno”, perché “IO, IO, IO” che la dice lunga sul livello di empatia a cui siamo abituati.

“Io, io, io” VROOM VROOM SCOOTERONI

Il mio pensiero  è lo stesso dello scorso anno: vi rimando al mio post qui!

Questi sono i motivi per cui questa giornata è importante.

Buona Giornata Internazionale della Donna.

A tutte.

E a tutti. Non è una guerra.

Annunci

From → Uncategorized

Lascia un commento

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: